Bancomat: ladro vuole il Pin per rapinarti? Scrivendolo al contrario arriva la polizia

In Argentina é praticamente pronto, in Italia ci stanno lavorando e a breve potrebbe essere attivato. Di cosa stiamo parlando? Di un nuovo sistema “anti-furto” per evitare rapine dinnanzi allo sportello Bancomat.

Il meccanismo è semplicissimo, ma efficace. In sostanza, se un bandito ti costringe a prelevare del denaro allo sportello automatico della banca, basterà digitare il proprio Pin al contrario per far partire la segnalazione dell’istituto di credito, direttamente alla polizia. Il denaro viene comunque erogato.

Facile, facilissimo. Il Pin è ad esempio “5676”? Cliccando “6765”, entro pochi minuti (dalle parti di Buenos Aires parlano addirittura di secondi), arriverà dunque una volante ad arrestare il ladro.

In Argentina d’altronde è sempre più frequente che un bandito avvicini una persona (di qualunque etá) e la rapini costringendola a prelevare denaro. Magari con una pistola puntata sulla tempia. Entro marzo il sistema “pin al contrario” potrebbe essere operativo. È stato sperimentato più volte, risultando perfetto.

In Italia anche accade che qualche ladro avvicini una persona, costringendola a digitare il pin della propria carta. Soprattutto con signore anziane e approfittando della loro gentilezza e ingenuità.

Ma ora queste vigliaccherie potrebbero subire un freno e il rapinatore potrebbe pensarci due volte prima di attuare “il colpo”.

Articoli correlati

*

Top