Rai: Fazio & Saviano… comunione e Liberazione

fazio saviano
Fotomontaggio de L'ultima Ribattuta

Rai sempre più nel caos. Dopo il crollo nella raccolta pubblicitaria (-40% in tre anni), le risse in diretta dei suoi “stupefacenti” teleradiocronisti e il sorpasso di Giovanni Floris su La7 al suo vecchio “Ballarò” condotto ora da Massimo Giannini, adesso punta tutto sui 70 anni della Liberazione.

Dimartedì 5,92%, Ballarò 5,53%: la realtà dei numeri condanna in termini di share la trasmissione della Rai condotta da Massimo Giannini. E naturalmente il Dg Gubitosi cosa pensa di fare? Sceglie la strada peggiore: imponendo a Rai Uno il trasloco da Rai Tre dei bolliti doc, Fabio Fazio e Roberto Saviano in occasione del 25 aprile. Ai coraggiosi e ai “faziosi” che per la Liberazione si sorbiranno la palpitante celebrazione, un consiglio fin da oggi: attrezzarsi con thermos di caffè per tenersi svegli.

Sarà ardua l’impresa di restare svegli ascoltando i discorsi di Saviano conditi dal suo astruso e soporifero eloquio. In occasione della Liberazione, gli italiani sono condannati ad ascoltare i suoi silenzi intervallati da qualche discorso, accompagnati da uno sguardo incorniciato da vaste occhiaie.

A rendere tutto più incomprensibile, poi, ci sarà quel gran genio di Fabio Fazio, reduce da una serie di martellanti interviste ad ospiti italiani e internazionali nella sua trasmissione Che tempo che fa che lo hanno a dir poco condannato. Ultimo in ordine cronologico è stata la rock star inglese, Noel Gallagher che si è sfogato sulla sua pagina Facebook: “Quello show italiano è stato una fottuta lotta. Non mi dava fastidio il playback, ma proprio l’intervista”. Oltre all’applauso scrosciante del pubblico ammaestrato alla sua non-risposta a una delle assurde domande di Fazio, il cantante ha descritto la sensazione di interminabile noia provata nell’interagire col presentatore: “Dopo circa 6 mesi abbiamo lasciato lo studio”.

Ma Gallagher, come detto, è stato l’ultimo di una lunga serie. Qualche settimana fa l’attrice Sabrina Ferilli ha demolito Fazio per il trattamento che le ha riservato, molto diverso rispetto ad ospiti come Monica Bellucci; Bono Vox, leader degli U2, ha proposto di cambiare il nome di Fazio in Mr. Valium. Poi Madonna: nella famosa intervista con tanto di vino rosso, la pop star internazionale lo ha freddato con un “Stai zitto, sto parlando io”.

Eppure, in viale Mazzini le cose funzionano al contrario: più arrivano le umiliazioni e più si ha palcoscenico. La strana coppia Fazio-Saviano calcheranno quello allestito per la serata del 25 aprile per una cifra che si aggira intorno ai 300 mila euro. Ma forse, come cantava Alex Britti, non basteranno i 7 mila caffè per riuscire a seguirli.

Articoli correlati

*

Top